giovedì 23 dicembre 2010

Coup de coer!

È tempo di letterine per Babbo Natale e biscotti allo zenzero!
Manca proprio poco al Natale e io passando da un blog ad un altro, da un tublrone all'altro mi sono fatta la mia lista dei desideri...
Il velluto è andato forte questo inverno e questo vestito di TBA ha anche un colore particolare.
Poi ho scoperto questa marca bellissima svedese: Perché Monki non hai un online shop, maledizione! E ovviamente i negozi che vendono Monki li puoi trovare soltanto nei paesi scandinavi. Avevo trovato queste due camicie così perfette...
Date uno sguardo al loro sito, ha una grafica bellissima!


Voglio delle calze con fantasie floreali! Sapete dove potrei trovarne? Consigli?
Diamine, non ho mai fatto acquisti su internet e ora che finalmente trovo dei prodotti per cui vale veramente la pena farlo o non hanno l'online shop oppure è "under construction" come nel caso di questa marca di occhiali, Janz and Cooper. Non trovate che sia carina questa fantasia floreale?


Una gonna da ballerina... da sdrammatizzare evidentemente, per esempio con una camicia in denim!


Queste scarpe le ho trovate su uno dei tanti blog su tumblr che divoro con gli occhi. È terribile tumblr è così semplice da usare e in più ci si trova una quantità d'immagini fantastiche.

Insomma, caro Babbo Natale... ce lo facciamo un pensierino?

giovedì 9 dicembre 2010

Mr and Mrs Moustache


Sembrava di stare a Londra ieri pomeriggio. Umido e grigio eppure con quel sapore di tè e biscotti alla cannela che ti rincuora. Un pomeriggio londinese non è tale senza una bella bombetta. Ma soprattutto se sei un vero british gentleman devi avere dei bei baffi...quelli col ricciolino!


Ed ecco quì i miei nuovi baffi "portati da un uccellino". Questa collana, che a mio parere ha un che di surreale, giocoso e molto design è di Cheap Industry, un uccellino molto rock'n roll che fa ROAR, un marchio di tre ragazze napoletane Rossella, Laura e Valeria che hanno inventato un brand di design low cost dal gusto un po' svedese, un po' vintage che si ispira allo street style.





TEA TIME!

Ne ho approfittato per indossare un po' di novità del mio armadio:

Maglione irlandese Vintage / Vintage Irish sweater
Gonna in Tartan Agnés B. / Tartan skirt, Agnés B.
Scarpe Oxford Max&Co. / Oxfords Max&Co.
Bombetta color prugna A.N.G.E.L.O. vintage / Vintage Bowler A.N.G.E.L.O. vintage



Ecco qui i link dello shop online di Cheap Industry (potete trovare questi bellissimi oggetti anche in alcuni negozi ad Ancona, Benevento, Caserta, Latina, Napoli e Roma, gli indirizzi in dettaglio sono sul sito di Cheap Industry) e del loro bellissimo blog, merita farci un salto, per lasciarsi ispirare e per capire l'immaginario che c'è dietro a questo brand. Io lo condivido al cento per cento!!!


Per quanto mi riguarda, se secondo i miei piani passerò da Roma la prossima settimana mi farò un regalo proprio con qualche altro oggetto di Cheap Industry. Mi sono innamorata delle collane con le forme di occhiali (da quelli stile Le Corbusier a quelli molto vintage genere Marilyn Monroe in Come sposare un milionario) e della spilla con su scritto roar, credo che sia quella che più rappresenta questo brand.


venerdì 26 novembre 2010

Pattern inspirations: Tweed or Tartan?

Otto Dix versus Wayne Tippetts

Vogue

Ultimamente ho riesumato una gonna di Agnes B in Tartan...un bijoux! Ma perché diamine periodicamente perdo vestiti nel mio armadio! Insomma, quando avrò tempo ve la farò vedere con sopra un bel maglione irlandese (siiii! L'ho trovato, quello dei miei sogni, quello proprio fatto a mano in Irlanda!).



Vogue

Insomma oggi ho postato due classici very british: Il tweed e il tartan. Ho notato che Zara ha puntato molto sulla giacchetta di tweed, stile cavallerizza, un po' alla Ralph Lauren. Secondo me se sdrammatizzata e riempita di spille colorate e Vintage può essere molto carina. Ne sto cercando una disperatamente. O mi butto nei miei amati negozi vintage oppure mi arrendo a Zara, che ne ha proposte di tutti i tipi, ma a mio parere il prezzo è un po' troppo alto rispetto alla qualità (qualcosa come 99,99 euro). Insomma se avete suggerimenti sono ben accolti. Avete mica visto su internet altre immagini che possano ispirarmi?

domenica 14 novembre 2010

Fudge Magazine







Ho trovato la rivista dei miei sogni: Fudge. Scoperta grazie al bellissimo blog Clever Nettle adesso devo trovare il modo di averla...questi giapponesi ci sanno proprio fare!

I've fond the magazine of my dream: Fudge. I discovered it through Clever Nettle beautiful blog. I must find a way to have it...japaneses are so good in fashion!

venerdì 5 novembre 2010

My apple tree


L'autunno ha l'odore di bosco umido e di mele. Ho visto bene di raccogliere chili e chili di mele che stavano facendo piegare col loro peso i rami dei meli nel frutteto. Ora vanno smaltite in qualche modo. Qualcuno vuole una marmellata?

Autumn has the smell of damp wood and apples. I picked pounds and pounds of apples that were bending with their weight the branches of apple trees in the orchard. Someone wants an apple jam?




Sì, lo so che avete già visto questo maglione, ma mi ci sono così affezionata che lo vedrete servito in tutte le salse!

I know you've already seen this sweater in the last post, but it's so beautiful that I'll wear it in many different ways.


Maglione di mamma / Sweater made by my mother
Vecchio orologio di un mio antenato usato come ciondolo / Old clock used as pendant of my ancestor
Gonna di Sandro Pestelli / Skirt by Sandro Pestelli
Scarpe vintage, Ceri Vintage / Vintage shoes from Ceri Vintage


Una storia carina su queste scarpe: Queste prima non erano scarpe qualunque, ma erano lo stivaletto di un paio di pattini da ghiaccio degli anni '20. Danilo Ceri le ha recuperate e le ha affidate alle cure di un ragazzo Giapponese che lavora nel mio quartiere come artigiano di scarpe. Lui ha tolto la lama e le ha risuolate completamente. Eccole qui a nuova vita, resistenti e con un po' di pellicciotta all'interno.

A nice story about these shoes: They were not usual shoes, these boots were a pair of ice skates of the '20s. Danilo Ceri found them and gave them to a japanese boy who works as a shoes craftsman in my neighborhood. He took off the blade and resoled completely the shoes. And here they are.


Il mio ciondolo molto vintage / My very vintage pendant




Mi è stata fatta una piccola intervista sul sito frizzifrizzi.it per le foto che faccio e che potete vedere sul mio flickr...se vi va date un'occhiata qui.

giovedì 28 ottobre 2010

Maglioni!

Il grande freddo (con nessun riferimento al film) sta arrivando e io ho già trovato la mia soluzione.
Circondarmi di lana, calda, morbida, pelosa, colorata, consolatoria...


Questo maglione è stato fatto da mia madre molti anni fa. Volete una prova?


E vi prego non chiedetemi: "Ooooh, ma chi è questo bel maschietto che c'è in questa foto?" come ha fatto l'altro giorno un'amica di mia madre...perché SONO IO. Questa è la foto di uno dei miei primi viaggi: Irlanda, la terra della lana!

Voglio dei maglioni larghi, larghissimi, che ci possa fare il mio nido dentro...






...maglioni con fantasie di tutti i tipi, geometriche, floreali, con animali...








Ma il mio preferito è questo...


Il colore è bellissimo e la fantasia è così "ciocciola" (do you know ciocciolo? Aggettivo che esprime tutto di questo maglione). Sento che sarà il prossimo acquisto per l'inverno. Questo maglioncino è della marca Lazzari, una marca made in Italy scoperta qualche giorno fa. Felice scoperta! La nuova collezione è retrò e femminile e ha una serie di capi con una gamma di marroni bellissimi...poi un sito che ha come colonna sonora Brown eyed girl di Van Morrison è tutto un programma. Vi consiglio di farci un salto.